Medicina dello Sport

Le visite sportive sono effettuate da un medico specialista in medicina dello sport in stretta collaborazione con un cardiologo, che valuta personalmente gli esami cardiologici.

Autotrapianto capelli

La soluzione definitiva per riavere i propri capelli è l’autotrapianto. L’applicazione di tecniche microchirurgiche abbinate all’utilizzo di mezzi ottici di ingrandimento ha portato alla semplificazione e all’abbattimento dei costi. Nessuno si accorgerà dell’intervento!

HYACORP

hyacorp

L’esclusivo acido ialuronico di ultima generazione che scolpisce il tuo corpo.

Polisonnografia

polisonnografia immagineL’esame polisonnografico rappresenta un passo spesso decisivo nella diagnosi e nella stadiazione di una sindrome da apnea notturna permettendo di distinguere i normail russatori dai soggetti apnoici . L’utilizzo dei nuovi polisonnigrafi portatili permette, nell adulto, di eseguire l’esame presso la propria abitazione senza dover pernottare in ospedale, facilitando non di poco la procedura e permettendo un sonno più naturale nel proprio ambiente domestico. Il polisonnigrafo viene posizionato in ambulatorio o a casa del paziente la sera dell’esame e registra diversi parametri vitali durante la notte; la mattina successiva il paziente riporta in ambulatorio l’attrezzatura per permettere la refertazione dell esame. La polisonnografia è un esame del tutto non invasivo (non vengono utilizzate sonde né aghi ecc) ed è sempre ben tollerato dal paziente che dovrà sopportare soltanto la presenza di qualche cavo e sensore sul corpo durante la notte.


slide-sonnoCos’è l’insonnia e come si manifesta

L’insonnia è un disturbo del sonno molto comune che indica l’incapacità di prendere sonno anche quando se ne sente il bisogno: si tratta di un problema complesso, che non coinvolge solo la notte, ma si ripercuote su tutta la giornata.

Generalmente, chi soffre di insonnia presenta uno o più dei seguenti sintomidifficoltà ad addormentarsi, frequenti risvegli notturni, risveglio precoce al mattino e cattiva qualità del sonno, che viene percepito come poco ristoratore. Chi soffre di insonnia ha spesso anche sintomi diurni, come spossatezza, disturbi della memoria, depressione, ansia e sonnolenza persistente.

Si possono individuare tre tipi di insonnia in base alla durata: l’insonnia episodica  e l’insonnia transitoria hanno una durata da pochi giorni a massimo tre settimane e sono solitamente legate a eventi stressanti o a patologie specifiche. L’insonnia cronica, invece, può durare anche anni e richiede una valutazione medica approfondita.

Le cause dell’insonnia e le sue conseguenze

Le cause principali dell’insonnia possono essere sia di origine psicologica (come stress, ansia e depressione) che di origine fisica (come malattie o dolori fisici). Anche l’utilizzo di alcuni tipi di farmaci o una cattiva igiene del sonno possono scatenare questo disturbo.

Le cause dell’insonnia possono essere transitorie o di lunga durata: l’importante è riuscire a capire il prima possibile quali siano, per evitare che l’insonnia diventi un problema cronico.

Anche le conseguenze dell’insonnia riguardano sia in fisico che la mente. Gli sbalzi di pressione causati dai frequenti risvegli aumentano il rischio di sviluppare patologie cardiovascolari, oltre a provocare modificazioni del metabolismo e delle funzioni dell’apparato endocrino, con conseguente riduzione delle difese immunitarie. A livello psicologico, invece, l’incapacità di dormire può portare a depressione, attacchi d’ansia e di panico che si ripresentano anche durante la giornata.


Russamento e apnee nel sonno

Russamento e apnee nel sonno: cosa sono?

Più della metà degli italiani russa e quasi 1 su 4 soffre delle cosiddette apnee nel sonno. Il russare di per sé è già un disturbo del sonno, che spesso crea non pochi problemi anche a chi dorme vicino a noi.

In molti casi, però, il russare è sintomo di una patologia più grave, la cosiddetta sindrome delle apnee ostruttive nel sonno (OSAS – Obstructive Sleep Apnea Syndrome), caratterizzata da ripetuti episodi di occlusione delle vie aeree superiori durante il sonno: queste apnee comportano dei microrisvegli continuibrevi e inconsapevoli, e sono associate a una pericolosa riduzione della concentrazione di ossigeno nel sangue.

L’OSAS è una malattia da non sottovalutare: chi ne soffre ha un rischio maggiore di sviluppare ipertensione arteriosa, infarto o ictus cerebrale, oltre ad obesità e diabete. Inoltre, chi è affetto da questa sindrome prova spesso un senso continuo di affaticamento e un’eccessiva sonnolenza diurna, che causa un maggior rischio di essere coinvolti in incidenti lavorativi e stradali.

Nonostante questo, anche a causa di una grande disinformazione sull’argomento, soltanto una piccolissima parte di coloro che soffrono di apnee notturne è in cura per risolvere questa patologia. Identificandola tempestivamente è possibile trattarla con la giusta terapia, riducendo il rischio di patologie correlate e migliorando la qualità della vita.


Disturbi del sonno

La medicina del sonno e i principali disturbi del sonno

l sonno occupa circa un terzo della nostra vita ed è fondamentale per il benessere del nostro organismo.

Indipendentemente dalla causa, la riduzione di sonnointerferisce con alcune funzioni fondamentali del nostro corpo, determinando spesso conseguenze evidenti anche sul piano comportamentale e sulla qualità della salute.

I recenti mutamenti del mondo occidentale hanno avuto un impatto negativo sul sonno notturno: questo ha portato negli anni ’60 alla nascita della Medicina del Sonno, che si occupa della diagnosi e della terapia di tali disturbi.

I disturbi del sonno non vanno mai sottovalutati, perché si ripercuotono anche sulle ore diurne influenzando negativamente l’andamento lavorativo, i rapporti sociali e tutta la sfera psicologica del soggetto, oltre ad aumentare il rischio di contrarre infezioni, sviluppare malattie metaboliche e cardiovascolari.

Come sottolineano gli esperti, dormire bene influisce sulle nostre aspettative di vita più di qualsiasi altro fattore.

Laser ginecologico e intimate

laser ginecologico 1

INTIMATE LASER THERAPY

La tecnologia:

Laser.com ha sviluppato la prima piattaforma laser portatile che permette di trattare anche i disturbi vulvo-vaginali legati all’età e al post-parto.

ILT Intimate Laser Therapy rappresenta la soluzione ideale alle problematiche della sfera intima femminile.

ILT Intimate Laser Therapy utilizza un nuovo laser a diodi 1540nm che rimodella la mucosa vaginale agendo con precisione e delicatamente in maniera selettiva.


Principali indicazioni:

La menopausa è il periodo fisiologico della vita di ogni donna caratterizzato da importanti cambiamenti della funzione ormonale femminile che determinano la scomparsa del ciclo mestruale, ed è accompagnata abbastanza spesso da disturbi.

I disturbi intimi più frequenti sono: secchezza vaginale, dispareunia, irritazione vaginale con prurito e bruciore, lassità vaginale ed incontinenza urinaria da sforzo.

ILT Laser Therapy permette di trattare:

  • Atrofia della mucosa vaginale
  • Dispareunia
  • Incontinenza urinaria da sforzo
  • Correzioni morfologiche vulvo-vaginali

Ricerca e risultati:

Durante l’età fertile le pareti vaginali sono costituiti da strati compatti di cellule il cui trofismo e sviluppo viene costantemente stimolato dal normale tasso estrogeno.

Nella fase climaterico-menopausale la progressiva riduzione della produzione di estrogeni induce numerosi cambiamenti metabolici e tissutali, in particolare le pareti vaginali si assottigliano e perdono di elasticità.

Grazie alla sua sofisticata tecnologia, ILT Laser Therapy offre risultati sicuri e sempre prevedibili su una serie di problematiche fino ad oggi considerati di difficile risoluzione.


Il trattamento:

Il trattamento di ILT Laser Therapy è ambulatoriale, ha una durata di pochi minuti, non ha effetti collaterali, si consigliano 3 sedute con un intervallo di 30/40 giorni ed i risultati sono visibili già dalla prima seduta.

ILT grazie alla sua versatilità:

  • Tratta delicatamente i tessuti
  • Stimola la produzione di collagene
  • Ripristina l’equilibrio trofico della parete vaginale

Nei 4/7 giorni successivi al trattamento:

  • Evitare i rapporti
  • Evitare la sauna
  • Evitare la piscina

Carbossiterapia con Carbomed

La Carbossiterapia è una terapia utilizzata in Medicina per il trattamento di varie patologie, mediante la somministrazione per via sottocutanea e intradermica, di anidride carbonica allo stato gassoso. La carbossiterapia, provocando vasodilatazione e riattivazione del microcircolo, migliora il flusso sanguigno e il metabolismo cutaneo, aumentando l’ossigenazione dei tessuti. Il trattamento avviene in ambulatorio e senza ricovero, mediante delle micro-iniezioni in dosi variabili, effettuate solitamente alla radice degli arti o nelle zone in cui vi è la cellulite, utilizzando degli aghi molto sottili. La frequenza delle sedute è solitamente una alla settimana, ed il numero di sedute che di solito comprende “un ciclo di trattamenti è 10/15 a seconda dell’area interessata”. La durata del trattamento varia in media da 10 a 20 minuti, ed il ritorno alle normali attività è immediato.

slide-carbomedSicurezza 

  •    La CO₂ è atossica e non produce embolia
  •    Non aumenta la pressione sanguigna
  •    Non aumenta i livelli di CO₂ nel sangue
  •    Non produce radicali liberi
  •    Non può scatenare alcun effetto allergico
  •    Non danneggia il tessuto connettivo profondo
  •    È eliminata naturalmente attraverso i polmoni, i reni e la pelle

Campi di applicazione

  •    Adiposità localizzata
  •    Body Contouring e Anti-aging
  •    Lipomatosi diffusa
  •    PEFS
  •    Dermatologia
  •    Psoriasi
  •    Striae distensae
  •    Lassità cutanea
  •    Flebologia e patologie vascolari
  •    Insufficienza Venosa
  •    Sindrome “Restless leg”
  •    Linfedema
  •    Acrocianosi
  •    Fenomeno di Raynaud
  •    Ulcere cutanee
  •    Alopecia areata
  •    Impotenza sessuale maschile e disfunzioni sessuali femminili
  •    Terapia del dolore e medicina sportiva

Test prenatale

Per una gravidanza serena, analisi prenatale del cariotipo fetale su sangue materno a partire dalla decima settimana.

Esito in 48h, unico in Italia con intero processo a marcatura CE-IVD in grado di rilevare le aneuploidie più comuni.

Ambulatorio Infermieristico

ambulatorio-infermieristicoL’Ambulatorio Infermieristico è una struttura costituita all’interno del  poliambulatorio san giovanni ed ha come obiettivo quello di istituire sul territorio una integrazione dell’offerta sanitaria.

Al suo interno si erogano attività assistenziali, di prevenzione ed educazione alla salute.

L’Ambulatorio si propone di raggiungere i migliori risultati nel campo dell’assistenza infermieristica attraverso il costante aggiornamento delle conoscenze teoriche e pratiche dei suoi professionisti e all’attenzione della qualità del servizio erogato al cliente secondo i dettami della deontologia professionale, delle più aggiornate conoscenze scientifiche e le innovazioni in campo organizzativo e gestionale.

Prestazioni infermieristiche al domicilio

Le prestazioni infermieristiche, in regime privato, erogate dal poliambulatorio sono:

  • Visita domiciliare e stesura del Piano di Assistenza Individuale (PAI)
  • Esami ematochimici e trasporto campioni presso il Laboratorio Analisi
  • Terapia intramuscolare
  • Terapia endovenosa
  • Medicazione semplice o complessa
  • Cateterismo vescicale
  • Gestione drenaggi
  • Prestazioni sanitarie infermieristiche: medicazioni di lesioni cutanee, somministrazione farmaci per via intramuscolare, sottocutanea, endovenosa, educazione sanitaria, gestione catetere vescicale.
  • Prelievi ematici domiciliari.

I valori e i principi che ispirano e guidano i professionisti dell’Ambulatorio sono:

  • Centralità della persona assistita
  • Miglioramento continuo della qualità assistenziale
  • Elevata continuità assistenziale
  • Il rispetto dei valori etici e deontologici a tutela della persona assistita e del cliente
  • Valorizzazione delle risorse umane
  • Aggiornamento continuo

 Elettrocardiogramma con refertazione

I servizi erogati dall’Ambulatorio sono:

  • Prestazioni sanitarie infermieristiche: medicazioni di lesioni cutanee, somministrazione farmaci per via intramuscolare, sottocutanea, endovenosa, educazione sanitaria, gestione catetere vescicale.
  • Prelievi ematici domiciliari.

I valori e i principi che ispirano e guidano i professionisti dell’Ambulatorio sono:

  • Centralità della persona assistita
  • Miglioramento continuo della qualità assistenziale
  • Elevata continuità assistenziale
  • Il rispetto dei valori etici e deontologici a tutela della persona assistita e del cliente
  • Valorizzazione delle risorse umane
  • Aggiornamento continuo

Bellezza e salute in Gravidanza

bellezza-e-salute-in-gravidanzaNon ti trovi in palestra?
Presso il poliambulatorio San Giovanni si eseguono programmi personalizzati per le donne in gravidanza e per le neo mamme.

Programmi personalizzati per prevenire / trattare:

  • Incontinenza post parto
  • Mal di schiena in gravidanza
  • Ritenzione idrica
  • Dolori lombari menstruali
  • Programmi tonificazione personalizzata
  • Cellulite

Dimagrimento localizzato?

dimagrimento-localizzatoDa oggi si può!, presso il poliambulatorio è possibile usufruire del servizio grazie ai nuovi macchinari giunti da poco al poliambulatorio.
Grazie al principio degli ultrasuoni potremo ottenere il nostro miglioramento estetico localizzato su:
addome, braccia, fianchi, glutei, interno ed esterno cosce…